ascuoladifumetto-news: TUTTI GLI STAGE DI PRIMAVERA!

mercoledì 11 gennaio 2012

TUTTI GLI STAGE DI PRIMAVERA!


STAGE DI PRIMAVERA
4 stage!
2 di sceneggiatura
1 di illustrazione
1 di fumetto (basic)

Attenzione! Gli stage sono a numero chiuso. Non più di 20 allievi!
Ma si terranno solo se si raggiunge il numero minimo di 5 iscritti

Per iscriversi occorre inviare una mail con 
i propri dati:
• nome
• età
• studi/lavori
• interessi base (in breve)
• motivazione iscrizione al corso in 5 righe. 
+
Per gli stage di sceneggiatura
un esempio di scrittura:
• 1 soggetto di storia a fumetti in 15 righe.
• 1 breve racconto (non più di 2 cartelle)

Per gli stage di illustrazione o fumetto
un esempio di disegno:
• Qualche schizzo e disegno a matita.
• 2 disegni più rifiniti (vignette o illustrazioni a colori), NON copie fedeli da altri disegni!


Da metà marzo ad aprile
STAGE di ROBERTO RECCHIONI
sulla Sceneggiatura del Fumetto Seriale Italiano
 5 lezioni a cadenza di 8 / 15 giorni

In cui si analizzano, spiegano e utilizzano regole e trucchi, codici e stile del fumetto italiano seriale.
Il fumetto in edicola è in genere un fumetto ad albi in b/n, formato tascabile a tre strisce, di circa 100 pagine e di genere avventuroso. Si parla di serie o di miniserie, e talvolta di storie brevi raccolte in antologie e riviste.
Ma dietro a questo semplice aspetto di che cosa intendiamo parlare?
Roberto Recchioni, autore che in pochissimi anni è passato alla ribalta attraversando un po’ tutta l’editoria popolare dell’edicola, creatore di John Doe, sceneggiatore di Dylan Dog e Tex, collaborando con Disney, Panini, Sergio Bonelli editore, Eura, Star Shop, Rizzoli, Astorina e Heavy Metal, solo per citare alcune sue esperienze, può aprire i segreti meccanismi di una produzione dalle regole rigide, ma in attesa sempre di creatività e novità, all’interno di una tradizione.

Può sembrare semplice presentarsi a un editore con un progetto, ma – sebbene ci sia sempre richiesta di nuovi, bravi sceneggiatori – la strada è complessa ed è facile cadere in trappole e incomprensioni.

Temi e tecniche:
• Costruire personaggi nuovi o comprimari per quelli già esistenti
• Capire, interpretare e rispettare il taglio della serie
• Tipologie di dialoghi e di linguaggio
• Grandi divieti
• Obblighi e metodi di scrittura
• Come presentare progetti e presentarsi all’editore

5 Lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni pratiche, corrette e discusse dall'insegnante, vi porteranno a scoprire che cosa c’è dietro a un eroe di carta, ai più grandi successi da edicola e al fumetto seriale italiano.

Costo:
190 euro + 30 di iscrizione alla scuola

Per iscriversi basta l'uso di un computer e il possesso di una mail, il corso si segue da casa e negli orari più agevoli (rispettando però le consegne delle esercitazioni).




Aprile, maggio
STAGE di FRANCESCO ARTIBANI
sulla Sceneggiatura del Fumetto per Ragazzi,
Comico e Disneyano
 4 lezioni a cadenza di 8 / 15 giorni

In cui si analizzano, spiegano e utilizzano regole e trucchi, codici e stile del fumetto italiano per ragazzi, in particolare quello di taglio disneyano, avventuroso e con risvolti comici tipici di questa produzione, con un occhio anche alla produzione francese e internazionale.
Il fumetto in edicola è in buona parte fumetto per ragazzi, su riviste formato libretto o albo, a colori. Si parla di serie, di miniserie o di storie brevi per bambini in età prescolare o per ragazzi – più frequentemente – della prima fascia di scolarizzazione, o poco più grandi.
Ma dietro a questi prodotti, così divisi in fasce, che cosa troviamo? Una produzione attenta da una parte al lato educational e dall’altra sempre aggiornata e al passo con i tempi e sempre più di taglio internazionale.

Francesco Artibani ha iniziato da giovanissimo a pubblicare per i grandi editori. Elencare tutti i suoi “eroi” è impossibile, oltre al lavoro in casa Disney (con Topi, Paperi e dove ha partecipato alla nascita delle W.I.T.C.H.), ha scritto per la Rainbow le Winx, ha creato con il suo staff Monster Allergy, ha scritto per il fumetto italiano e francese e per l’animazione. Inoltre con la moglie Katja Centomo (coautrice con lui di alcune serie) dirige la RedWhale, agenzia di produzione di fumetti. Lo sceneggiatore più adatto a rivelare i segreti della scrittura per ragazzi e young adults.

Temi delle lezioni:

• Le basi della narrazione del fumetto comico e per ragazzi:
soggetto, creazione o interpretazione personaggi nuovi o preesistenti, documentazione e presentazione.
• Come Francesco Artibani immagina, crea e costruisce una storia.
• Tecnica di sceneggiatura: attraverso esempi di sceneggiature dell’autore, analizzate e spiegate in funzione del racconto, del pubblico e dell’interpretazione del disegnatore, studio dei ritmi, delle inquadrature e soprattutto dei dialoghi più funzionali al racconto.
• Esercizi annessi.

Lo stage si rivolge a chi ha frequentato il corso base o a sceneggiatori che siano interessati al fumetto disneyano o a quello per ragazzi, in Italia e all’estero, attraverso la visione e le molteplici esperienze di un autore poliedrico
quale Francesco Artibani e alla simulazione di lavoro con puntuali correzioni e commenti di approfondimento.

3 Lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni pratiche, corrette e discusse dall'insegnante, vi porteranno a scoprire che cosa c’è dietro a un eroe di carta, come si lavora per un pubblico di bambini e adolescenti, che esigenze editoriali si hanno in questo settore.

Costo:
160 euro + 30 di iscrizione alla scuola

Per iscriversi basta l'uso di un computer e il possesso di una mail, il corso si segue da casa e negli orari più agevoli (rispettando però le consegne delle esercitazioni).





Da metà marzo a maggio
CORSO BASE DI ILLUSTRAZIONE
Sulla metodologia, gli stili e il mercato
 8 lezioni a cadenza di 8 / 15 giorni

In cui si analizzano, spiegano e utilizzano le basi creative compositive e professionali dell’illustrazione editoriale dalle riviste a magazine, libri, editoria per l’infanzia e copertine per il mercato italiano e internazionale.

L’illustrazione è un mare magnum di stili e di scelte ed esigenze editoriali, le basi del disegno sono necessarie, così come la conoscenza di tecniche del colore, ma il mestiere di illustratore non è solo quello del disegnatore. Il disegno si deve adattare alla stampa, capire e interagire con il testo e la grafica, comunicare a un pubblico… Dietro un’illustrazione  c’è un mondo intero dove si confrontano la personalità dell’autore, il suo segno, e le diverse esigenze editoriali, il rapporto con il prodotto e con il pubblico.

Coordinato e diretto da Laura Scarpa, editor, illustratrice e fumettista, il corso è tenuto da 3 illustratori che hanno ampie e varie esperienze.

Nata a Firenze, segue il corso annuale di scuola dell'affresco di Leonetto Tintori di Prato e si diploma all'Accademia di Belle Arti di Firenze sezione pittura, dal 1994 insegna illustrazione presso la Scuola Comics di Firenze.
Illustratrice di pubblicità e di illustrazioni per racconti pubblicati su «la Repubblica», «Rolling Stone» e «Lo Straniero», realizza  libri di didattica per la editrice  Zanichelli e per Cideb, ha illustrato romanzi classici e racconti fantasy utilizzando acquerelli, tecniche dell’affresco e tecniche digitali. Collabora con lo studio Ink Link e con la casa editrice Mac Rae per la realizzazione di tavole storico scientifiche. " Mentre per la Scarabeo  realizza un mazzo di carte, i “Tarocchi del Bosco Segreto". Un libro antologico dei suoi sketch si intitola Animalaio.




Nato a Roma, dal suo studio tra i vigneti dei Castelli Romani oggi collabora come illustratore con diversi clienti: case editrici italiane (Feltrinelli, Mondadori, Newton e Compton, Fandango…), case di moda (Fendi) e riviste italiane e internazionali (Elle, LA tImes Magazine, Wall Street Journal, Boston Globe).
Si avvicina il mondo delle illustrazioni di libri per bambini con "l'Orso con la Spada" edito da Zoo libri – nel 2008 e scelto tra i migliori 100 libri al Festival CJbook di Seul – disegna per il White Ravens, Monaco di Baviera, e Grimm Press.
Ispirato da una disciplina orientale, che è palpabile nelle sue linee sospese e il suo ampi spazi bianchi, Gianluca non ama ripetersi in schemi stilistici, ma rinnovarsi e cambiare nel rapportarsi con testi e progetti, utilizzano tecniche tradizionali e computer.


Veneziano, esordisce con i fumetti pubblicando su «Linus», «Tempi Supplementari», «Frigidaire» e realizzando libri per l'editore Ottaviano. Il successo di alcuni personaggi da lui creati (il fumetto per bambini I Cuccioli, recentemente riedito in volume) lo porta a lavorare continuativamente per il «Corriere dei Piccoli» anche con altre serie.
Come illustratore collabora con editori e agenzie sia in Italia che all'estero.
Ha disegnato e progettato libri nell’editoria per ragazzi e di scolastica o para-scolastica, pubblicando per Mondadori, Cideb, E-elle, Giunti, Piccoli e tutte le maggiori case editrici. Inoltre è illustratore e creatore di giochi da tavolo pubblicati in Italia e all’estero.
Nel fumetto è tornato di recente con racconti sulla rivista «ANIMAls» in volume una graphic novel, su testi di Angela Carter, per Marsilio, ma suoi anche sono anche diversi libri illustrati tra cui Fanes (Giunti), di cui è stata fatta anche una versione semi-animata.
Per Marsilio è diventato copertinista di punta, in particolare nella collana «Farfalle», ma sue copertine sono anche per collane Mondadori, Dalai.
Oltre ad essere illustratore progetta libri e giochi.
Ha insegnato alla Scuola del Fumetto di Milano e tenuto stage a Venezia.


Temi delle lezioni:
• Illustrazione ed editoria, generi e stili in evoluzione
• Disegno e segno in rapporto con la realtà.
Come rappresentare il mondo reale, attraverso sintesi, tecniche e stili.
• I’illustrazione e il suo rapporto con il testo.
Interpretazione, sintesi e scambio, il disegno dell’illustrazione interpreta e traduce le parole.
• Immagini e segni in rapporto con la grafica.
il rapporto del disegno con la sintesi grafica e la comunicazione immediata con il lettore, in particolare nelle copertine e nei manifesti.
• Rapporto con editor e stampa.

Lo stage si rivolge a chi abbia delle basi di disegno e conosca o abbia sperimentato, anche in modo semplice, alcune tecniche di colorazione.

8 Lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni pratiche, corrette e discusse dall'insegnante, vi porteranno a scoprire il lavoro dell’illustratore, e non solo del disegnatore. Una ricerca personale di segno e stile, in rapporto col il testo, con il mondo editoriale e con il pubblico.

Costo:
300 euro + 30 di iscrizione alla scuola

Per iscriversi basta l'uso di un computer, di un programma di disegno (per scansione e rielaborazione immagini) e il possesso di una mail, il corso si segue da casa e negli orari più agevoli (rispettando però le consegne delle esercitazioni).



Da aprile a metà giugno
CORSO BASE DI FUMETTO
Primi approcci con l’arte sequenziale
 6 lezioni a cadenza di 8 / 15 giorni


il CORSO DI FUMETTO BASE si presenta come un’introduzione al disegnatore curioso che volesse, del fumetto, capire la struttura e gli elementi caratterizzanti, ma anche a chi, digiun di quest’arte, desiderasse capire quanto il fumetto sia concretamente nelle sue corde.


Fumetto, strip, graphic novel, manga… il fumetto si moltiplica e differenzia, e dunque diffonde. All’apparenza arte facile, quasi da bambini. Ma il disegnatore e l’autore di fumetti deve saper disegnare, ma anche raccontare, conoscere ambientazioni, rappresentare gesti, espressioni. Un arte completa e piena di segreti.
Il brevissimo corso non può risolvere ogni problema, ma presentare agli aspiranti autori direzioni, espedienti, stili…

Il corso tratterà
• Raccontare per immagini, processi di comunicazione e generi diversi.
• Le basi del disegno, della figura e della prospettiva, in rapporto alla narrazione sequenziale.
• Le basi del fumetto: composizione, tecniche, regole e codici di linguaggio.
• Costruzione di una breve storia a fumetti e di un personaggio.

Docenti: Laura Scarpa (art director, illustratrice e fumettista)


Franco Saudelli (autore de La Bionda e Porfiri, disegnatore per Dylan Dog e fumetto storico francese e illustratore)




Fabio Visintin (autore, fumettista di graphic novel e strip, illustratore per ragazzi e copertinista).

8 Lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni pratiche, corrette e discusse dall'insegnante, vi porteranno a scoprire il lavoro dell’illustratore, e non solo del disegnatore. Una ricerca personale di segno e stile, in rapporto col il testo, con il mondo editoriale e con il pubblico.
6 lezioni teoriche e pratiche, con correzioni e commenti dell’insegnante accompagneranno l’alunno a scoprire le basi del fumetto.
Si tratta di un corso per principianti, rivolto a chi sia inesperto, ma anche a chi abbia già basi di disegno e non sia – invece – padrone del linguaggio o della tecnica del fumetto.
Il corso è inoltre aperto – previa liberatoria dei genitori o facente veci – anche ai ragazzi dai 16 anni in su.
Si richiede una certa predisposizione e conoscenza del disegno e interesse fumettistico.
CORSO TRIMESTRALE, per chi volesse proseguire a ottobre c’è il corso annuale di fumetto.


Costo:
OFFERTA! 200 euro + 30 di iscrizione alla scuola

Per iscriversi basta l'uso di un computer, di un programma di disegno (per scansione e pulitura immagini) e il possesso di una mail, il corso si segue da casa e negli orari più agevoli (rispettando però le consegne delle esercitazioni).

I corsi di colorazione a Photoshop non avranno luogo
Vi ricordiamo che i corsi annuali di fumetto, sceneggiatura e illustrazione partiranno a ottobre.

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina