ascuoladifumetto-news: Albero e vento... una revisione esercizio

domenica 20 ottobre 2013

Albero e vento... una revisione esercizio

Marco si è già iscritto al corso di fumetto di quest'anno e domani avrà la sua prma lezione. Ma ha anche inviato l'esercizio dell'albero, per tastare il terreno o per cominciare ancora prima. Bene! Così si parte!

Ecco il suo disegno, molto buono. Mi piace particolarmente lo spazio e la presenza delle nuvole.
Ci ha scritto così:
«Sono partito solo con l'albero e la figura sotto ma poi mi sono lasciato prendere e ho aggiunto il resto..

In realtà Marco non ha aggiunto molto altro, le nuvole appunto, e nell'esercizio non si escludeva che altro ci fosse, perché gli alberi non stanno nel vuoto cosmico, il disegnatore precedente aveva addirittura creato un paesaggio complesso, con case e strade, sicuramente creandosi qualche complicazione in più. Marco invece ha aggiunto solo elementi essenziali funzionali alla sua scena. Le nuvole danno spazio e il senso del vento. Il segno è sicuro. Guardatelo.


 Un po' troppo rapido, soprattutto nella figura molto abbozzata e in alcuni grossi e radi fili d'erba (quelli in ombra. Tutto in funzione del dinamismo, ma un po' troppo storyboard o layout, cioè il rapido disegno che si fa per studiare le scene di un film o un video. Insomma solo un po' più di tempo e cura e il disegno andrebbe davvero benissimo.

Alla mia revisione (indicativa, perché Marco potrebbe dettagliare il disegno a modo suo) ho aggiunto uno spunto di ragionamento. Una lezione aggiuntiva.

Guardate come cambia al scena lasciando molto spazio sotto, molto bianco. La composizione di Marco è corretta, ma vi chiedo di ragionare sulle diverse possibilità di cambiare la scena anche solo con la composizione.
Che effetto vi dà, narrativamente parlando, la seconda scena rispetto alla prima? Che sensazioni? Che impressione? E dove è posto l'albero in entrambe le scene?
commentatelo qui e parliamone. Ecco così funziona al scuola online, commentando assieme...

9 commenti:

  1. Secondo me, aumentando lo spazio sotto si fa capire che l'albero è sopra una collina, si da maggior peso quindi alla posizione dell'albero. L'impressione quindi è che il personaggio sotto si stia riposando dopo la salita. Un momento di ristoro che si poteva intuire prima ma che ora è più evidente. Oppure si potrebbe pensare che il personaggio si sia fermato lì per guardare il panorama.

    ..A proposito del corso, puoi rimandarmi l'invito al blog? Non riesco più ad entrare. grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abuona risposta (non l'unica possibile) per l'invito nel blog lo rifaccio, ora ti rimando invito, ma tu devi conservarti il link del blog, ok? così entri sempre...

      Elimina
  2. a me sembra che con la collina più ampia sotto e senza l'aggiunta di altra erba cambi paesaggio e lo renda invernale, come le il bianco fosse neve e l'ombra dell'labero una parte di terreno con la neve sciolta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm, quando c'è la neve un albero solo non fa un'ombra così scura, perché il bianco della neve riflette la luce e smorza o annulla quasi le ombre... però lo spazio bianco attorno è luce, e fa contrasto con l'ombra, accentua dunque la posizione ombrosa del personaggio, che ri è riparato dal sole, in mezzo a un paesaggio abbagliante (che a te ha fatto pensare alla neve).

      Elimina
  3. Nella seconda vignetta il personaggio sembra avere un'aria più... vissuta. Sembra in effetti "più vecchio" rispetto al primo disegno e questo lo rende anche più caratteristico. La posa da l'idea che l'uomo, dopo aver camminato o scarpinato lungo la salita, si riposi sotto la frescura dell'albero. In ogni caso, un bel disegno, ciao a tutti, ciao prof!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella seconda vignetta il personaggio l'ho dettagliato unpo' di più... ma la domanda riguardava la composizione, caro allievuzzo... spero continui a disegnare e a fare i tuoi lavori!

      Elimina
  4. Mi sembra che sia più "ventilata"la prima vignetta dove c è meno bianco e sembra che la scena sia più alta, che la seconda dove c è più bianco è quindi più bassa come in collina....

    Anch' io sono iscritta ma non riesco ad entrare nel blog puoi rimandarmi l'invito???grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro anonimo, non riesco a capire molto bene il tuo commento sulla vignetta, in quanto all'ingresso al blog, se hai problemi a rientrarci dimmi almeno chi sei visto che tutti siete stati invitati e siete entrati... e scrivimi alla mail della scuola. grazie

      Elimina
  5. Eccomi!!! Ciao a tutti! Questo è il mio primo commento. Mi piace questo tipo di esercizio!!!! La prima vignetta, dal tratto semplice e veloce, mi piace un sacco! Forse, è vero che con più bianco sotto la collina l'effetto cambia: l'albero sembra in cima ad una collina, mentre nella prima su una "parte alta di prato".
    Tuttavia, entrambe mi danno una sensazione di freschezza, di libertà..e spensieratezza! Complimenti... :)

    RispondiElimina